Zinzi in visita al carcere: “Personale sanitario abbandonato a se stesso, ASL intervenga”

Sullo stesso argomento

“La situazione nelle carceri è sempre più esplosiva. Alla carenza di personale penitenziario e di mezzi si aggiunge anche la questione sanitaria. Gli operatori sanitari che lavorano negli istituti di pena sono abbandonati a loro stessi, come accade per le donne e gli uomini in divisa. Lavorano in strutture inadeguate, sono costretti a turni estenuanti per coprire una carenza di personale che va avanti da troppo tempo.

Una situazione che contribuisce a incrementare tensioni e che minano la sicurezza all’interno degli istituti. La mia solidarietà agli operatori sanitari e penitenziari, ormai allo stremo e un appello all’Asl affinché finalmente intervenga con il potenziamento del personale, anche per garantire la tranquillità dei lavoratori e una più efficiente assistenza ai detenuti”.

Così il capogruppo Lega Salvini Campania in Consiglio regionale e candidato alla Camera nel collegio plurinominale di Campania 2, Gianpiero Zinzi, che questa mattina si è recato di nuovo in visita presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere dopo la visita avvenuta alla vigilia di Ferragosto.

© Riproduzione Riservata

Ultimi articoli

Istituto Pollio chiuso per lavori ma aperto per le elezioni: la protesta delle mamme e l’interrogazione di Del Rosso

Dopo la protesta delle mamme degli alunni della scuola di San Benedetto “Generale Pollio” la questione è diventata rilevante: "Sono...

+ letti della settimana

Potrebbe interessarti?